Supporto nel Calcolo dei Pagamenti dell imposte di Immobili e Terreni IMU e TASI

IMU e TASI sono delle imposte comunali relative alla casa, il bene primario per ognuno di noi, che come tale devono essere pagate al comune di competenza.
Per aiutarti nel calcolo e nel pagamento di Imu e Tasi è sufficiente rivolgersi al Caf Deias, per avere una consulenza professionale e semplificare l’iter burocratico.

Cos’è la Tasi

Tasi è l’acronimo per Tassa sui servizi indivisibili ed è stata introdotta dalla Legge di Stabilità 2014.
Serve per contribuire e sostenere tutte quelle spese comunali di cui tutti noi usufruiamo, come le spese di illuminazione, la cura del verde, la pulizia stradale, la sicurezza, l’anagrafe e tutti quei servizi comuni a tutti i cittadini per i quali non è possibile individuare un’utenza specifica.

Chi deve pagare la Tasi

Il pagamento TASI è previsto per chiunque possieda o detenga a qualsiasi titolo un immobile. In caso di più di un possessore o detentore, sono tenuti in solido all’adempimento dell’unica obbligazione tributaria.
Quindi tutti i possessori dell’immobile devono corrispondere la loro parte, come anche tutti gli utilizzatori se diversi dal possessore (titolare del diritto reale sull’immobile).

Cos’è l’Imu

IMU è invece l’acronimo di Imposta Municipale propria e consiste nella tassa di possesso di un immobile o un terreno.
É quindi un’imposta che va pagata sugli immobili di cui siete proprietari o su cui avete un reale diritto che può essere usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi o superfici.
L’Imu va pagata sulle abitazioni principali di lusso (categorie A/1, A/8 e A/9), sulle seconde case e su tutti gli altri immobili, che siano capannoni, laboratori, negozi o box non di pertinenza dell’abitazione principale.

Tasi e Imu sono la stessa cosa?

Come si intuisce Imu e Tasi non sono la stessa cosa, ma è vero che presentano diverse analogie:

  • La base imponibile è la stessa e i criteri di calcolo sono simili.
  • Il periodo di proprietà di un immobile si calcola in modo identico
  • Ogni comproprietario paga in merito alla quota di possesso e nel caso sia occupante o meno.
  • Per le case assegnate al coniuge in caso di sentenza di separazione personale o divorzio valgono le stesse regole.
  • Se uno dei due coniugi decede, il coniuge superstite ha l’obbligo integrale di versare la Tasi.
  • I fabbricati rurali e strumentali hanno un trattamento privilegiato.

Differenze tra Imu e Tasi

Vediamo quali sono alcune differenze principali tra le tue imposte comunali:

  • Essendo un tributo sui servizi locali, la Tasi si applica anche agli inquilini. L’occupante deve versare una quota variabile tra il 10% e il 30% (se la delibera comunale non lo specifica, si applica in automatico il 10%).
  • Nel calcolo Imu anche nel caso di locazione di una stanza, la casa è considerata come abitazione principale, mentre nella Tasi, l’inquilino paga una quota con aliquota.
  • I terreni agricoli sono sempre esenti dal pagamento Tasi, mentre nel caso dell’Imu l’esenzione vale solo per quanto riguarda i terreni incolti e quelli collocati nei cosiddetti comuni montani.

CONTATTO GRATUITO!

Prima dell'invio del modulo di contatto prendere visione dell'Informativa sulla Privacy CLICCANDO QUI per acconsentire al trattamento dei propri dati personali, secondo le normative vigenti

PRENOTA IL TUO APPUNTAMENTO IN UNO DEI NOSTRI PUNTI CAFF

STUDIO DEIAS – SOCIETA’ TRA PROFESSIONISTI MULTIDISCIPLINARE

Dalla collaborazione tra lo Studio Deias Società tra Professionisti Multidisciplinare Srl e la CGN, nasce una nuova sinergia di risorse e competenze, CAF DEIAS, per offrire risposte concrete ai bisogni quotidiani delle persone e delle famiglie. Il progetto riafferma la cultura dell’accoglienza e dell’ascolto, arricchendola di nuovi servizi.

Start typing and press Enter to search